F1, Vettel allontana l’addio: ”Ho molto da dare in Ferrari”

Domenica si corre in Canada, il pilota tedesco scaccia le voci di un possibile stop a fine stagione: ”Non ho intenzione di fermarmi, mi diverto ancora molto”. Si cerca la svolta stagionale per fermare il dominio Mercedes: ”Montreal dovrebbe essere l’inizio”

MONTREAL – “Non ho intenzione di fermarmi, mi diverto ancora molto, e ho ancora qualcosa da fare in Ferrari”. Sebastian Vettel smentisce categoricamente le voci di un presunto ritiro a fine stagione: nonostante le difficoltà di questa prima parte di stagione, il 31enne pilota tedesca non ha alcuna voglia di gettare la spugna.

“IN CANADA LA SVOLTA” – Fin qui dominio assoluto Mercedes, che ha vinto 6 gare su 6. Domenica si corre in Canada, Vettel cerca la svolta: “Dovrebbe essere l’inizio”, confessa alla rivista Auto Bild Motorsport. Finora, a suo giudizio, la SF90 sconta un feeling poco diretto con le gomme, che rende difficile trovare il giusto assetto in gara. Su questo aspetto è incentrato il lavoro delle ultime settimane, che spera dia dei risultati risultati già a Montreal. “Lo scorso anno sono partito in pole position e ho vinto la corsa, a 40 anni di distanza dal successo di Gilles Villeneuve – ricorda al sito della Ferrari -. Darò il massimo per fare bene”. La pista dell’isola di Notre Dame, ricorda il tedesco “all’inizio è molto scivolosa e ci mette parecchio a gommarsi fino a garantire livelli decenti di grip”. Un circuito fatto di lunghi rettilinei, che richiedono poderose frenate, ma anche di curve lente e chicane che obbligano a usare moltissimo i cordoli. Il punto chiave, secondo Vettel, è la parte finale, col grande tornante e il rettilineo d’arrivo dove si possono preparare i sorpassi.

FIDUCIOSO ANCHE LECLERC – Per arrivare pronto all’appuntamento anche Charles Leclerc ha lavorato a lungo al simulatore a Maranello “per preparare e migliorare la vettura e me stesso. Nella scorsa stagione – ricorda il monegasco – sono riuscito a piazzarmi in zona punti, quest’anno l’obiettivo è puntare più in alto. Abbiamo l’occasione di portare a casa un buon risultato”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.