Foggia calcio, conferenza stampa del direttore sportivo Luca Nember

Featured Video Play Icon

Direttore il Foggia ha giocato un bruttissimo secondo tempo, sono d’accordo con lei, forse anche il più brutto in assoluto da quando lei è arrivato al capezzale dei Satanelli. Chiedo però delle spiegazioni in merito al fatto come mai da quando vedo le partite del Foggia quest’anno, non ho mai visto i giocatori avere una certa brillantezza e velocità. Le squadre che affrontano il Foggia, sembra che corrano sempre più dei giocatori rossoneri. Lei dice che nel primo tempo la squadra ha giocato una buon primo tempo, vero ma le dico anche questo, il Venezia nel primo tempo ha rinunciato a giocare cercando di difendersi per poi colpire di rimessa. Alla fine su un errore, arriva il pareggio del Venezia, nella ripresa, il Foggia accusa il colpo e il Venezia viene fuori e rischia anche di vincere. Domanda possibile che questo goal ha mandato in depressione l’intera squadra? L’allenatore cosa ha fatto per spronare i giocatori? Siamo sicuri che il problema sia solo di ieri e che invece è un problema persistente? Come mai tutti questi infortuni per la maggior parte muscolari? Domanda. Non è che questi giocatori non hanno fatto una preparazione all’altezza di una squadra?

Il problema non è giocare con uno, due, o tre attaccanti, il problema è che non c’è un criterio di squadra, si vive su invenzioni individuali, senza alcun ordine. I giocatori non vengono messi nella condizione di giocare ed esprimersi al meglio, Iemmello non si capisce cosa faccia, visto che lui è stato acquistato per giocare da punta centrale e invece fa il terzino, Galano non gioca a destra, si calpestano i piedi e non c’è un equilibrio tattico. Vero ci sono gli infortunati, capisco, ma mi spighi questo, come mai ad un certo punto, l’allenatore invece di cambiare i giocatori, forse qualcuno va bene andava cambiato, non ha cambiato l’assetto tattico dando più equilibrio in mezzo al campo? Passare ad 4-4-2, non era meglio?

Direttore, capito il momento di riflessione e spero come si dice che la notte porti consiglio, capito che la riflessione va fatta a largo spettro su tutti, il problema direttore, che le giornate passano i punti vengono buttati al vento e il Foggia resta penultimo in classifica. Per chiudere le do i numeri di fine partita, il Foggia ha tirato in totale 12 volte, 4 tiri in porta, con un possesso palla del 62%. Il Venezia ha tirato in totale 22 volte, 5 tiri in porta con un possesso palla del 38%. Nella gara precedente contro lo Spezia, il Foggia in totale ha tirato 10 volte, 2 tiri in porta, con un possesso di palla del 51%. Lo Spezia con un possesso palla del 49%, ha calciato in totale 19 volte, 6 tiri in porta. Vero Agnelli è stato espulso al 65°, ma non crede che questi numeri sono scarsi rispetto alla voglia palesata alla vigilia di vincere la partita?